Scuola di Chirurgia Laparoscopica Avanzata

Direttore: Prof. Francesco Corcione

Segreteria Amministrativa

  • G.P. Pubbliche Relazioni s.r.l.

    Via San Pasquale a Chiaia 55, 80121 Napoli
  • Telefono

    • +39 081 401201
  • Tel/Fax
    • +39 081 419353
  • E-mail
    info@gpcongress.com
  • Web site
    www.gpcongress.com
  • Orari della segreteria

    Lun - Ven: 10 - 20



Scuola di riferimento nazionale SIC
di Chirurgia Laparoscopica Avanzata

La chirurgia laparoscopica è nata circa 30 anni fa e si è immediatamente imposta come approccio chirurgico per la colecistectomia, ma subito dopo, si è evidenziato l’importanza di tale approccio anche per patologie maggiori.

È nata, quindi da parte di alcuni pionieri un’avventura che ha portato, oggi, a far sì che l’approccio laparoscopico venga utilizzato, con indicazioni rigorose, in tutti i distretti della patologia addominale.
Per alcune di esse tale approccio rappresenta il gold-standard, per altre sta diventando il gold-standard sulla scorta di studi prospettici randomizzati.

La chirurgia laparoscopica avanzata rappresenta un traguardo a cui tutti i chirurghi oggi devono mirare, in relazione all’importanza che esso assume nell’approccio chirurgico routinario per la maggior parte delle patologie addominali.

Indubbiamente, tale traguardo rappresenta la fine di un percorso che va seguito con prudenza, essendo finiti i tempi pionieristici nei quali tutto era permesso, e avendo oggi, l’opportunità di apprendere tecniche chirurgiche standardizzate. Con questo termine, infatti oggi, la maggior parte degli esperti di chirurgia laparoscopica intende un tipo di approccio che agevola l’esecuzione degli interventi chirurgici e ne facilita l’apprendimento da parte dei discenti.

Obiettivi della Scuola

La chirurgia laparoscopica avanzata prevede l’insegnamento di tecniche oggi ormai ben codificate, dalle indicazioni alle controindicazioni, dai vantaggi agli svantaggi.

Il corso si pone l’obiettivo di:

  • fornire ai discenti tutte le indicazioni teoriche pratiche per realizzare tecniche chirurgiche avanzate;
  • analizzare le indicazioni e le controindicazioni a tali tecniche;
  • valutare le possibili complicanze intra e post-operatorie specifiche di tale chirurgia e il modo per prevenirle.

Sin dal 2008 i discenti durante i lavori di un’intera settimana, per 10 anni, presso l’U.O.C. dell’Azienda Ospedaliera dei Colli - Ospedale Monaldi e dal 2019 presso il Dipartimento di Gastroenterologia, Endocrinologia e Chirurgia Endoscopica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Federico II, con la partecipazione dei maggiori esperti di chirurgia laparoscopica d’Italia, hanno potuto ricevere lezioni teoriche imperniate sull’anatomia laparoscopica, sull’indicazione e controindicazione all’approccio laparoscopico, sugli argomenti di tecnica standardizzate e sulle complicanze e i rischi di tale chirurgia. Inoltre, ogni giorno, sono stati realizzati interventi Live di chirurgia laparoscopica avanzata e i discenti hanno potuto dialogare interattivamente con i vari operatori.

Vision del progetto

La situazione pandemica legata al COVID-19 sta però spingendo al cambiamento molti mondi, tra cui quello della formazione, che deve affrontare la sfida di permettere ai propri discenti di continuare a formarsi utilizzando strumenti tecnologici che possano continuare a garantire scambi culturali e confronti di alta qualità, aumentando però l’efficienza di trasmissione del sapere attraverso l’utilizzo di piattaforme virtuali in tempo reale.

Articolazione del progetto didattico

Il corso prevede tre fasi.

Prima parte (ECM – Evento Multi-sponsors):
21-22-23 ottobre 2020

L’evento sarà realizzato in webinar con un confronto diretto ed in real time tra trainer e trainee.
I discenti e i relatori non locali potranno partecipare al corso in collegamento audio-video da qualsiasi luogo, utilizzando una connessione ad Internet ed un computer dotato di webcam e microfoni.
Tutti i discenti e i relatori collegati avranno la possibilità di vedere in modalità streaming le immagini chirurgiche/laparoscopiche provenienti dalle Sale Operatorie dell’Edificio 7 dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Federico II, che sarà il punto di partenza dell’intero corso.
Agli interventi dalle S.O. verranno alternate delle relazioni da parte di relatori sia locali che non locali.
I relatori non locali saranno collegati in audio-video e potranno trasmettere le slides della loro relazione direttamente dal proprio computer, mentre i discenti potranno interagire in tempo reale tramite il microfono del proprio computer oppure via chat.

Nelle sale operatorie di Napoli sarà installata una regia audio-video che avrà il compito di:
  • gestire i segnali provenienti dalle sale operatorie, i contributi grafici, i relatori/operatori presenti sul posto, i relatori non locali collegati a distanza, il sistema 4K-360° VR e trasmettere tutto ciò ai partecipanti.
  • Il sistema permette di conoscere il numero e il nome dei collegati e fornire in un report successivo con il tempo di collegamento e il livello di attenzione di ogni partecipante.
  • Durante l’evento i partecipanti potranno interagire in audio, via chat e partecipare a sondaggi anche rapidi che potrebbero essere utilizzati anche per verificare l’effettivo livello di attenzione e comprensibilità del corso.
  • Inoltre verrà sottoposto a ciascuno dei discenti il questionario ECM ai fini dell’ottenimento dei Crediti Formativi.

Per poter accedere all’evento, ogni discente della Scuola SIC di Chirurgia Laparoscopica Avanzata, che avrà regolarizzato la iscrizione con la Segreteria Organizzativa, dovrà cliccare su un link che riceverà nell’invito ricevuto via email, e preventivamente registrarsi fornendo le informazioni richieste.

Seconda parte, (non ECM)
da svolgersi nel periodo dal 30 ottobre 2020 al 20 dicembre 2020 (a scelta del discente)

di non meno di 28 ore (4 giorni), da svolgersi presso i Centri di Riferimento Nazionale e Internazionale.
I discenti avranno la possibilità di partecipare all’attività chirurgica prendendo accordi direttamente con i Direttori delle varie UOC, i quali, alla fine dei 4 giorni forniranno un giudizio sull’attività del discente.
Per ovvi motivi, non più di due 2 discenti potranno essere selezionati e, quindi, frequentare un Centro di Riferimento.

Terza parte (non ECM)
n. 1 giorno in fase di definizione nel periodo dal 10 gennaio 2021 al 10 febbraio 2021

Si svolgerà online (Skype o Webex) con il Prof. Francesco Corcione, Direttore della Scuola, per la discussione di una tesi di tecnica chirurgica (max 10 pagine) che dovrà essere precedentemente inviata per email alla Segreteria Organizzativa.

Seguirà l’invio dei diplomi a ciascun discente.

Destinatari del corso

I corsi prevedono la frequenza di un massimo di 40 iscritti tra italiani e stranieri; l’iscrizione è riservata sia agli specializzandi che agli specialisti in chirurgia generale e chirurgia dell’apparato digerente e equipollenti, che abbiano già esperienza di chirurgia laparoscopica di base, con provata attività operatoria validata dalla D.S. di appartenenza e di eventuale diploma conseguito. Le domande di iscrizione vanno inviate alla Segreteria Organizzativa.

La quota di iscrizione è di € 800,00 + Iva 22%

Modalità di pagamento

Bonifico bancario intestato a: G.P. Pubbliche Relazioni s.r.l.
BNL GRUPPO BNP PARIBAS – Agenzia 7 - Piazza dei Martiri - Napoli
IBAN: IT89 L010 0503 4070 0000 0007 969